Blog

Matteo Marelli
16-01-2012


kaboomSmith vive nel campus universitario. Passa le giornate con Stella, la sua migliore amica, intrattiene una relazione sessuale con London e sogna di andare a letto con Thor, il biondo surfista con cui condivide la stanza. Una notte, sotto l'effetto di biscotti allucinogeni, Smith si convince di aver assistito all'assassinio della splendida ragazza con i capelli rossi che popola i suoi sogni. Cercando di ricostruire la realtà dei fatti, il ragazzo e i suoi amici finiscono per trovarsi coinvolti in un mistero che sta per cambiare per sempre non solo le loro vite ma le sorti di tutta l'umanità.

Tags:

Vanna Carlucci
08-01-2012


114644-1-naissance-des-pieuvresDentro i bordi di una piscina, l’adolescenza si racconta attraverso tre ragazzine quindicenni e il loro movimento a-sincrono di fronte al sesso, all’amicizia, al mondo che si apre davanti a loro solo per essere appreso.

 

 

 

 

Tags:

Lorenzo Esposito
02-01-2012


muratovaDalle finestre della grande casa costruita sul palco l’attore vede una ragazza che forse aspetta qualcuno e in quel momento fiocca la neve e i fiocchi si confondono con gli spettatori mentre una porta si apre su un immenso parco di alberi spogli e di figure veloci in lontananza. Sopra e sotto le assi di legno (del teatro?) si susseguono serpentini i pedinamenti, un fuoco di fila irrappresentabile di suicidi, incesti, omicidi.

Tags:

Diego Mondella
18-12-2011


FIVE-DAY_SHELTER2Periferia irlandese: nel corso di cinque giornate alcune persone si sfiorano incrociando i rispettivi destini. Un umanità allo sbando sopravvive in uno stato di quieta disperazione, tra l’indifferenza e la desolazione di un paesaggio degradato. “Animali” cinici, aggressivi, ma anche maltrattati e uccisi come sono realmente i cani e i gatti che accompagnano la lenta agonia delle loro squallide vite.

Tags:

Michele Sardone
12-12-2011


eyes_wide_open--400x300Storia d’amore omosessuale, ambientata a Gerusalemme, tra due ebrei ultra-ortodossi. Uno dei due è però sposato e padre di quattro figli, nonché membro rispettato della comunità religiosa, che si opporrà al loro rapporto.




Tags:

Gemma Adesso
05-12-2011


socialism2Il titolo didascalico (Film Socialisme) funge già da sinossi, come il prenome del suo regista è meglio reso nella contrazione (JLG) di un impronunciabile esistenza. La costruzione di una sinfonia in tre momenti riporta rispettivamente tre diversi punti di vista, magnificando la funzione straniante e straordinaria del cinema che consente di vedere con i propri occhi la visione di un altro, negando la visione: il mondo visto dal ponte luccicante da una nave da crociera, un’arca fantasma che conserva un campione di varia umanità; lo sguardo dei figli proiettati nel fuori campo di un futuro che non si dà; la tragedia greca che si ripete e si intreccia alle leggende rivoluzionarie della modernità. Il trailer riassume in 4m e 29s la sintesi di 1h e 45m di Storia della specie. Svanita l’immagine nel buco nero dello schermo, comincia l’azione (come da Principio).

Tags:

Matteo Marelli
28-11-2011


NothingPersonal_2_750pxIn campo  lungo, sotto una densa e plumbea coltre di nuvole foriere di pioggia, una donna sola, crine scarlatta, cammina  su terre battute dai venti. L’aria è fredda, la luce bluastra. Sta fuggendo da qualcosa o qualcuno. Non è permesso saperlo, a noi, così come all’uomo che decide di darle ospitalità. Tra loro non deve esserci nulla di personale. Lei stabilisce che anche il conoscere i rispettivi nomi sarebbe un’infrazione del contratto stipulato: solo lavoro in cambio di cibo. Una severità che verrà però mitigata da piccoli gesti infinitesimali, reciproca dimostrazione di mutuo soccorso.

Tags:

Michele Sardone
21-11-2011


hjl2006Cina, primi anni Novanta. Una ragazza appena laureata viene condotta con l'inganno in uno sperduto villaggio di pastori e venduta come moglie a uno di essi. Violentata, incatenata e controllata di continuo dai componenti della sua nuova famiglia, tenta ripetutamente di fuggire, ma ogni volta, proprio quando pare essere a un passo dalla salvezza, viene catturata dai suoi aguzzini e riportata al villaggio.

Tags:

Diego Mondella
14-11-2011


une-vie-meilleure-festival-roma-2011.gifParigi. Yann è un cuoco ambizioso a cui sta stretto il lavoro alla mensa. Nadia è una cameriera di origine libanese con un figlio di 9 anni, Slimane. Quando i due si incontrano decidono di mettere su un’attività in proprio: un ristorante. Grazie ad un prestito, credono di aver coronato il loro sogno. Ma il locale non è a norma e, per aprirlo al pubblico, hanno bisogno di ulteriore denaro che non posseggono. Nadia parte per il Canada, dove le hanno promesso un altro lavoro. Mentre Yann rimane a Parigi a prendersi cura del bambino, arrangiandosi come può.

Tags:

Gianfranco Costantiello
06-11-2011

sonbaharYusuf dopo dieci anni di prigionia torna a casa. Ad attenderlo l’anziana madre, il vecchio amico Mikail e una donna.

Tags:

Archivio

Teniamoci in contatto