risultati per tag: Raúl Ruiz

  • «...Nel mio caso, un Diario serve da supporto alla memoria,
    ma soprattutto perché dà alla vita di tutti i giorni
    il carattere di un viaggio, di un periplo.
    L’erranza, che è il modo naturale in cui la vita si presenta,
    assume il significato di un'indagine, di una ricerca.»

    R. Ruiz

    Nel corso della sua lunga carriera, Raúl Ruiz si è specializzato nella produzione di un'opera di carattere esplorativo, imprevedibile, a volte ermetica ma sempre animata da uno spirito giocoso che unisce il profondo e il lieve, la digressione e la ricorsività, in un combinazione che, tra fascino e perplessità, si presenta allo spettatore come un vero marchio d'autore. Questo Diario, iniziato nel 1993, quando il cineasta cileno aveva 52 anni, e terminato nell'agosto 2011, pochi giorni prima della sua morte, soddisfa le condizioni per contenere, al suo interno (come i tre volumi della sua Poetica del cinema o le abbondanti interviste rilasciate durante il suo itinerario esistenziale) tutti questi aspetti.

Archivio

Teniamoci in contatto