www.uzak.it - ISSN 2039-800X
Trimestrale online di cultura cinematografica
anno IV | UZAK 14 | primavera 2014

uzak 14 | primavera 2014


LO STATO DELLE COSE
Editoriale. D'amore e arte
Luigi Abiusi

Lo sguardo originario sul visibile del mondo. Intervista a Michelangelo Frammartino
Michele Sardone

Guardare e mostrare ciò che è necessario. Conversazione con Jan Soldat
Matteo Marelli, Vincenzo Martino, Michele Sardone

Indagare il dolore in ogni sua forma. Conversazione con Mirko Locatelli
Nicola Curzio, Matteo Marelli

Non racconto l'umanità, la sogno. Incontro con Yann Gonzalez
Leonardo Gregorio


Alain Resnais. La neve, il tempo, la morte
Alessandro Cappabianca

Follie in una lavanderia cinese
Andrea Bruni


Simulacro di vita. The Canyons
Francesco Saverio Marzaduri

COSE VISTE

Film d'inverno - Nascita (e morte) di una nazione
Michele Sardone

Effetti collaterali (?)
Raffaele Cavalluzzi

E poi?... Ida
Raffaele Cavalluzzi

Her: anatomia dell'immagine
Vanna Carlucci

Il Sud è niente
Carmen Albergo


INCHIOSTRO DI KINE

Manoel de Oliveira. Il visibile dell'invisibile
Gemma Adesso

Melancolia dell'armonia
Luca Romano
DELLA SERIE

Prolegomeni del serial-TV (seconda parte)
Lorenzo Esposito

La prepotenza del passato: American Horror Story
Vincenzo Martino

FIGURA INTERA

Che cosa sono i finocchi? Copi con Pasolini nel parco di Adriatico
Stefano Casi

Atti con parole. Il presente scenico di Motus
Stefania Rimini

Ermanna Montanari. Fare-disfare-rifare nel Teatro delle Albe, Titivillus, 2012
Laura Mariani

Far sembrare la verità la menzogna stessa. Conversazione con Antonio Latella
Giampiero Raganelli

A. H. (o della menzogna) - parte prima
Matteo Marelli 

Il servitore di due padroni (o della menzogna) - parte seconda
Matteo Marelli

Il teatro del desiderio
Luca Romano
uzak.it | Cose mai viste

The Bay

Luigi Coluccio

THE BAY 1Chesapeake Bay, Claridge, 4 luglio 2009. La Festa dell’Indipendenza invade la piccola cittadina, stand, barche, parate, gare di cibo stanno per occupare ogni spazio e ogni momento della luminosa giornata, mentre la giovane reporter Donna del canale locale WVBR cerca di realizzare un reportage dell’avvenimento. Pian piano, però, alla gioia e al calore della festa si sostituisce l’orrore e il caos: una strana forma di epidemia virale inizia a colpire la gente del posto e un numero altissimo di pesci viene ritrovato morto nelle acque della baia. Tre anni dopo il disastro, Donna ricostruisce quanto avvenuto…

continua...
 

O batuque dos astros

Diego Mondella

bressane«È disteso su sette colli altrettanti luoghi da cui godere esaltanti panorami, il vasto, irregolare e multicolore insieme di case che costituisce Lisbona. Per il viaggiatore che arriva dal mare, Lisbona, anche da lontano, si erge come un’affascinante visione di sogno, contro l'azzurro vivo del cielo che il sole colora del suo oro. E le cupole, i monumenti, i vecchi castelli si stagliano sopra il turbinio di case, come araldi lontani di questo luogo delizioso, di questa regione fortunata».

continua...
 

Ixjana

Giampiero Raganelli

Ixjana[Presentato nella sezione "Bright Future" dell'International Film Festival di Rotterdam]

Lo scrittore esordiente Marek viene accolto nella villa di un importante, quanto eccentrico, editore, che lo riceve durante una festa in costume, vestito da re con tanto di corona ed ermellino. Gli comunica che pubblicherà il suo romanzo e Marek festeggia dandosi alla pazza gioia in quel baccanale stravagante alla Eyes Wide Shut, ubriacandosi e dimenticando ogni cosa. Ma il suo migliore amico Arthur è rinvenuto cadavere in quello stesso party e Marek è tormentato dal cercare di ricordare cosa sia successo anche con l'atroce dubbio di un suo eventuale ruolo in quell'omicidio.

continua...
 

Eternal Homecoming

Giampiero Raganelli

Eternal_Homecoming[nella sezione "Signals" dell'International Film Festival di Rotterdam dedicata a Kira Muratova]

C'era una volta un re, seduto sul sofà... Come la famosa filastrocca che si può ripetere all'infinito, così è l'ultimo film di Kira Muratova, Eternal Homecoming. Un uomo va a trovare una vecchia amica per confidarsi sulla sua situazione sentimentale di difficile soluzione: è nel pieno di una liaison con un'amante, ma al contempo vuole ancora molto bene alla moglie. Quale scegliere? La domanda non ha risposta nel film ma innesca una, potenzialmente infinita, riproposizione della stessa.

continua...
 

Su Re

Giampiero Raganelli

su_re1[In concorso alla 42a edizione dell'International Film Festival Rotterdam]

Opera seconda per il filmmaker di Nuoro Giovanni Columbu, dopo Arcipelaghi (2001). Come in quel film il regista partiva dalla polifonia narrativa del romanzo di Maria Giacobbe, di cui peraltro spezzava la linearità del racconto, così in Su Re mette in scena la passione di Cristo riproponendola quattro volte, basandosi ogni volta su uno dei Vangeli canonici che l'hanno testimoniata, mettendone così in luce differenze e discrepanze.

continua...
 

Jack Goes Boating

Luigi Coluccio

4Jack goes boating
. Jack va in barca. Non come Robert Louis Stevenson, lo scozzese malaticcio che girava il mondo da un sanatorio all’altro facendo leva sulla sua malattia – sfruttandola – per placare la sete di corsa e di vita, tanto da arrivare nel 1880 a biasimare profondamente gli inglesi per il disprezzo che provavano per le storie avventurose; no, piuttosto come Jerome K. Jerome, altro figlio della Britannia – e non è un caso: l’Impero Britannico non si reggeva forse sulla trinità albionica composta dalla regina Vittoria, il golden standard e la Royal Navy? –, precursore di uno dei massimi paradigmi della società moderna, il tempo libero e il viaggio turistico, le zone d’ombra illuminate dalla sottile e indolente ironia di Tre uomini in barca.

continua...
 

La Noche de Enfrente

Michele Sardone

nocheUn uomo prossimo alla pensione segue, nel Cile attuale, le lezioni di francese di Jean Giono, racconta alla radio di quando, da bambino, andava al cinema con Beethoven e ricorda i lunghi tramonti dorati in compagnia del temibile pirata Gamba di legno. Nel frattempo, un'oscura trama di assassini incrociati avviluppa il suo presente...

continua...
 

A Última Vez Que Vi Macau

Matteo Marelli

macauUna telefonata di Candy, splendida “puttana” meticcia, certa, dopo la morte di un carissimo amico, di essere la prossima vittima, riporta, a distanza di 30 anni, João Rui Guerra da Mata a Macao. Un viaggio che crede lo farà tornare indietro nel tempo, ai giorni più felici della sua vita. Ma lì non trova più alcun punto di riferimento, la trasformazione ha cancellato qualsiasi traccia della colonizzazione. La città è una quinta barocca, ché  non cessa di modificarsi e cambiare forma sotto i nostri occhi.

continua...
 

Liverpool

Gianfranco Costantiello

liverpoolLisandro Alonso con
La libertad (2001), Los muertos (2004), Fantasma (2006) e Liverpool (2008) rivoluziona, in appena sette anni, il linguaggio cinematografico argentino, rompendo con la tradizione e accordandosi alla visione del nuovo corso già intrapresa da Pablo Trapero, Lucretia Martel, Martin Rejtman, Celina Murga ecc.

 

continua...
 

Marfa Girl

Diego Mondella

Marfa-GirlTra le sterminate praterie del Texas, in territorio di Frontiera, adolescenti e non praticano quotidianamente sesso. E violenza. Dal sedicenne Adam che è fidanzato con la coetanea Inez ma va al letto con la vicina di casa più grande Donna. Al rude poliziotto Tom, la cui morbosa fissazione per la famiglia del ragazzo sfocia nel sangue. Un giorno si insedia nella comunità locale una giovane e affascinante artista che, come una maledizione, a poco a poco semina il germe del peccato...

continua...